cucinARTI qualcosa

Oggi vi parlo di cucina.

Il fatto che mia nonna facesse la cuoca ha sicuramente contribuito alla mia “formazione” in cucina… anche se credo che il fatto che fosse una maschilista convita abbia influito di più. 😑

Come credo di avervi già raccontato sono nativa di un piccolo paese dei colli piacentini, Lugagnano val d’Arda. Come abbastanza comune nei paesini e agli occhi delle nostre nonne, la figlia femmina aveva (forse oggi un po’ meno… spero) come compito principale di vita, quasi una missione (😨), di diventare una buona donna di casa e moglie. E no, non ho settant’anni! DOVEVA, di conseguenza, essere anche una buona cuoca.

A mia nonna è andata abbastanza di culo, perché a me piaceva da morire stare in cucina con lei e imparare a cucinare, quindi non ha mai avuto nessun tipo di resistenza da parte mia nonostante non fossi d’accordo al 100% con lei sulle motivazioni principali che la spingevano ad insegnarmi.

Da buona piacentina, oggi condivido con voi una ricetta tipica:

turtei cun la cua 

Prima un piccolo accenno storico, che fa sempre la sua porca figura durante la cena.

Pare che Francesco Petrarca, nel 1351, andò a far visita a Bernardo Anguissola, feudatario dei Visconti. Per questa occasione le cuoche del castello fecero in suo onore una pasta ripiena, i tortelli, appunto.

I TURTEI CUN LA CUA (tortelli con la coda) sono fatti con una pasta all’uovo sottile e intrecciata, chiusa con una coda. Solitamente vengono serviti con burro e salvia (i miei preferiti), o con un sugo ai funghi. Poi, a concludere, grana come se non ci fosse un domani.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

Per la pasta
400 gr di farina
2 uova
Sale q.b.

Per il ripieno
un pugno di spinaci
50 gr di Grana padano DOP
200 gr di ricotta
Un uovo (solo il tuorlo)
Noce moscata, sale e pepe

Per il condimento
Una noce di burro
Qualche foglia di salvia
Formaggio Grana grattugiato

Procedimento
Lessare gli spinaci e scolarli bene, strizzandoli anche con le mani e poi tritarli.

Unire gli spinaci alla ricotta, all’uovo e aggiustare con sale e noce moscata. Non siate avari di noce moscata, mi raccomando.

Per la pasta, disporre la farina a fontana sul tavolo (in alternativa, io, per sporcare meno la tengo in una ciotola grande). Al centro mettere le uova, un po’ di acqua tiepida e un “spisigon ad sal” (un pizzico di sale), come avrebbe detto mia nonna.

IMPASTARE.

IMPASTARE. 😏

…la pasta, più la si lavora e più diventa elastica e resistente…

QUINDI, IMPASTARE. 😎

Tirare la pasta  fino a farla diventare sottilissima e formare delle strisce da una decina di cm circa per poi formare dei quadrati 5x5cm circa. Al centro di ogni quadrato disporre un cucchiaio di ripieno. Dopo aver piegato lo spigolo superiore, iniziare ad intrecciare la pasta: tirando i lati del quadrato verso il centro, intervallando destra e sinistra.

In questo VIDEO si vede bene… è più facile a farlo che a spiegarlo!

 

Lessare i tortelli in acqua salata considerando che la pasta fresca cuoce in un attimo, e poi servirli con del burro fuso e alcune foglie di salvia. Grana grattuggiato per chi lo gradisse e il piatto è pronto.

Come vino abbinerei un Gutturnio… o anche un Barbera.

Se ve lo imbottigliate voi è ancora più buono… per dire…

ALTERNATIVA NO “SBATTI”:

Nel caso in cui non aveste voglia di prepararli, potete andare ad assaggiarli (oltre che praticamente in un qualsiasi ristorante del piacentino) alla Festa del tortello a Vigolzone (PC), ogni anno a luglio. Nel link trovate tutte le indicazioni.

MA se invece pensate di cimentarvi nella preparazione, aspetto foto e feedback! 

Buona serata

Angela

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...