emozionARTI tanto – #CARTOOMICS2017

Nel giugno del ’93 quando comprai il mio primo Dylan Dog ero ancora alle medie.

Era il N.81, me lo ricordo benissimo… “JOHNNY FREAK”. Credo, a mia umilissima opinione, una delle storie più toccanti del fumetto italiano, dove si tratta il tema della diversità e soprattutto dove ho pianto fortissimo.

Ideato e sceneggiato da Sclavi su un soggetto di Marcheselli e disegnato da Venturi, questo albo come tutti i Dylan Dog dal ’90 al 2016 ha una meravigliosa copertina di Stano che dal N.363  “passa il testimone” a Cavenago.

E, dal giugno del ’93, ho iniziato in modo regolare e compulsivo a leggere, comprare e disegnare fumetti. Tutti i fumetti e i libri illustrati che attiravano la mia attenzione. Ho copiato un numero indicibile di volte le immagini e le espressioni, le posture dei personaggi che amavo, per poi farli muovere diversamente rispettandone la fisionomia e l’identità… Molti personaggi mi hanno fatto talmente compagnia da sentirli come amici e di conseguenza provare un sincero affetto anche per chi li ha ideati.

Annunci

Un pensiero su “emozionARTI tanto – #CARTOOMICS2017

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...